27 febbraio 2019  |  a cura di Industriale Viessmann  |  condividi con

Industria alimentare: sei aziende che hanno sposato l’efficienza energetica

27 febbraio 2019
Alimentare

Generatori di vapore e caldaie a condensazione all’avanguardia supportano i processi produttivi e il riscaldamento di sei realtà che hanno deciso di puntare sulla riduzione dei consumi e sulla sostenibilità.

Nelle aziende alimentari la produzione del calore, sotto forma di acqua calda e vapore, serve, oltre che per il riscaldamento dei locali, per garantire processi industriali fondamentali quali la cottura di materie prime e alimenti, la pastorizzazione, la sterilizzazione.

Ecco sei testimonianze di aziende da cui trarre spunto, che hanno adottato soluzioni Viessmann (generatori di vapore a tubi di fumo a media e alta pressione e caldaie a condensazione con solare termico) per potenziare e rendere più efficienti la propria attività. C’è anche chi ha scelto la cogenerazione per provvedere contemporaneamente al fabbisogno elettrico e termico.

La produzione del vapore per i processi

Viessmann produzione vapore-Panettoni Maina

Un intervento di ampia portata è quello realizzato presso l’azienda dolciaria Maina Panettoni che, in concomitanza con la realizzazione del nuovo stabilimento produttivo di Fossano (CN), ha scelto di installare, accanto alla centrale termica esistente, un generatore di vapore speciale a recupero di calore Vitomax AHK da 400kg/h a 6 bar e un cogeneratore ad alto rendimento Vitobloc 200-EM 530/660 a gas. 
Vitobloc 200_Viessmann

L’esigenza era infatti quella di potenziare nel modo più conveniente sia la produzione di energia termica (per il riscaldamento e per il vapore nei processi industriali) sia quella elettrica, considerato l’aumento della capacità produttiva del 30% che si intendeva raggiungere.

La gestione dell’impianto, affidata al sistema ASPEC di Albasystem, che adegua la produzione di energia elettrica e termica al fabbisogno dei processi, ha contribuito ha rendere affidabile ed efficiente la nuova centrale energetica.

 

Anche Gruppo Veronesi, specializzato nell’alimentazione zootecnica e nella produzione di carni, ha scelto un generatore di vapore Viessmann, del tipo Vitomax 200 HS da 8 t/h a 16 bar.

veronesi-mangimi

In questo caso l’esigenza era quella di supportare in modo adeguato e con la massima efficienza energetica i processi nella produzione di mangimi che richiedono un grande apporto di vapore (essiccamento, pressatura, sterilizzazione).

Il generatore scelto, caratterizzato da un rendimento del 95% grazie alla dotazione di un economizzatore per il recupero dell’energia termica, risponde perfettamente alle esigenze. L’impianto, inoltre, ha tutta la dotazione prevista dalla normativa per poter evitare la presenza continua (fino a 72 ore) di un conduttore patentato.

 

Presso lo stabilimento di Occhiobello (RO) del Gruppo Eurovo,  
eurovo

dove si realizzano ovoderivati, l’erogazione costante di vapore è un elemento fondamentale nei processi di essiccazione e liofilizzazione del ciclo produttivo, per evitare il deperimento del prodotto finale.

 generatori di vapore industrialeLa ricerca di una soluzione all’avanguardia, affidabile e capace di ridurre l’impatto ambientale, ha portato alla scelta di due generatori di vapore di ultima generazione Viessmann Vitomax 200 HS tipo M75B da 5 t/h a 16 bar dotati di economizzatori e bruciatori con controllo dell’ossigeno. Anche in questo caso, la strumentazione tecnologica consente di evitare la supervisione continua di un operatore abilitato.

 

La bassa qualità del vapore prodotto e l’inadeguatezza nel supportare le variazioni di carico richieste hanno spinto anche l’azienda astigiana di caramelle Fida (produttrice delle famose caramelle Rossana) a rinnovare la centrale termica, abbandonando le due caldaie a vapore a tubi d’acqua presenti e adottando un generatore di vapore a tubi di fumo Vitomax HS da tipo M73 da 2,5 t/h a 13 bar con economizzatore.
La qualità e la disponibilità del vapore sono ora adeguate alle necessità (anche grazie alla degasazione dell’acqua di alimentazione), comportando maggiore efficienza e riduzione dei consumi.

 

Riscaldamento efficiente

L’esigenza di Cameo, noto marchio nel settore dei preparati per la pasticceria e dei surgelati, era quella di riqualificare la centrale termica sostituendo le obsolete caldaie a gasolio presenti.Viessmann-Cameo-efficienza energetica

Nel frattempo, gli spazi produttivi erano stati ampliati con un magazzino di 3.000 m2, e il nuovo impianto avrebbe dovuto soddisfare le esigenze di riscaldamento e di acqua calda sanitaria di tutta l’area in estate e in inverno, ottimizzando i consumi e riducendo le emissioni inquinanti associate ai vecchi sistemi.

La scelta è ricaduta su 3 caldaie a condensazione a gas caldaie a condensazione a gas ViessmannViessmann Vitocrossal 300: le prime due, da 508 kW, supportano il riscaldamento e l’acqua per uso sanitario in inverno; la terza, più piccola (da 105 kW), scalda l’acqua in estate. A supporto della produzione di acqua calda funziona anche un impianto a pannelli solari termici preesistente.

 

Caldaie a condensazione e pannelli solari termici rappresentano anche la scelta di Bauer, azienda trentina specializzata in preparati per brodo e insaporitori.

La nuova sede, inaugurata nel 2012 all’insegna della sostenibilità ambientale per impiantistica, materiali e tecniche costruttive (è certificata LEED Italia - livello GOLD ), è dotata di un impianto di riscaldamento costituito da 2 caldaie a condensazione Vitocrossal 300 da 232 kW alimentate a gas metano, dall’ottimo rendimento energetico.
L’edificio strutta inoltre l’energia rinnovabile fornita dai pannelli solari termici Vitosol 200 e da un impianto fotovoltaico da 35 kW.

E' stato interessante?

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nuovi articoli